Ci sono due modi per cambiare la nostra vita: uno è cambiare il nostro modo di vivere, la realtà che ci circonda; l'altro è intervenire su quel magico, microscopico, interruttore bioelettrico nascosto nei meandri della nostra mente, che cambia la realtà in un clic.

domenica 18 marzo 2012

L'INSEGNANTE

Il maestro taciturno era nel villaggio da molti anni, ma non aveva mai insegnato la sua dottrina, né fatto proseliti, né spiegato alcunché.

Quando, troppo vecchio, dovette andarsene per essere accudito in un monastero l'intero villaggio si mosse per salutarlo.

"Grazie per ciò che hai insegnato in tutti questi anni" disse il capovillaggio.

"Ma se non ho mai parlato, di niente!"

"Appunto. E' stato uno splendido insegnamento!"



Tutta l'infelicità dell'uomo deriva dalla sua incapacità di starsene nella sua stanza da solo.

Blaise Pascal


-

4 commenti:

  1. Per quel che vedo, non posso che condividere con questo tuo post. Credo che la solitudine, ma anche la semplice intimità con sé stessi, faccia più paura dell'uomo nero dei racconti. C'è gente che rifugge da questa ipotesi in ogni modo e maniera. In questo, noi donne siamo specialiste, anche se poi la paghiamo cara, con tanti amori fallimentari portati avanti per il solo nudo, crudo, scorticato e fustigante bisogno d'amore e di presenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non potrei non essere più d'accordo di così, visto che io sento l'ardente desiderio di mettermi due gattini in casa! :-)

      Elimina
  2. io non ho paura della solitudine, anzi mi piace ritagliarmi dei momenti tutti per me. Però poi penso che sola, davvero, non lo sono stata mai. Prima in famiglia, poi con le coinquiline all'università, poi la convivenza. Non ho mai trascorso veri periodi di solitudine, quindi il mio punto di vista potrebbe essere falsato: un domani potrei scoprire di odiare una casa silenziosa e vuota, all'infuori di me...

    RispondiElimina
  3. Ogni cosa ha il suo tempo. Ne so qualcosa. Ho corso come un matto in passato, mai sentito solo. Da poco ho comprato casa, più di 70 mq, vuota perchè non amo i mobili, un desero. Troppo vuota, per la prima volta. Ad aprile-maggio i gattini della cucciolata primaverile saranno pronti e svezzati, credo ne prenderò due, per riempire questo vuoto...

    O meglio, per renderlo più vivo :-)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Powered by Blogger.